In Classe

LOGO_CHECOSELAMOR

Gli atti di violenza compiuti dagli uomini contro le donne scaturiscono e sono legittimati dall’asimmetria di potere tra il maschile e il femminile che caratterizza la nostra società. Secondo l’indagine ISTAT del 2015, ancora oggi in Italia una donna su tre ha subito una forma di violenza nel corso della propria vita.

E’ una violenza frutto di una cultura intrisa di stereotipi sessisti, di discriminazioni sul lavoro, di un uso del linguaggio declinato solo al maschile, di rappresentazioni univoche del femminile, ma anche di un’immagine fortemente stereotipata del maschile stesso.

thumb_IMG_0287_1024

E’ possibile promuovere, sin dall’adolescenza, una diversa cultura di genere orientata al rispetto e alla condivisione, e non alla supremazia e al controllo? L’educazione al genere e ai sentimenti e la sensibilizzazione al tema della violenza contro le donne permettono di decostruire i modelli stereotipati che imprigionano le identità maschili e femminili e rischiano di innescare relazioni violente, mentre offrono a ragazze e ragazzi strade libere da stereotipi per mettersi in dialogo con se stessi/e e con l’altro/a.

thumb_IMG_0282_1024

Che cos’è l’amor? è l’esito di un percorso educativo e formativo dove ragazze e ragazzi sono stati accompagnati in un viaggio dentro e oltre gli stereotipi di genere nelle relazioni intime.

thumb_IMG_2290_1024

L’attività formativa ed educativa ha avuto come beneficiari studenti e studentesse di 10 scuole secondarie di secondo grado del territorio regionale e si è basata sull’utilizzo di laboratori interattivi che hanno alternato momenti informativi seminariali ad attività laboratoriali con tecniche educative attive quali il role-playing, la visualizzazione, il lavoro di gruppo, la peer education.

thumb_IMG_2238_1024

Sono stati realizzati due percorsi formativi laboratoriali di 12 ore all’interno di due istituti superiori sul fenomeno della violenza di genere in adolescenza, con particolare riferimento alle nuove tecnologie. E’ stata ideata la modellizzazione di un modulo formativo breve (4h) – realizzato attraverso tecniche di progettazione partecipata con ragazze e ragazzi. Infine sono stati realizzati 8 incontri di sensibilizzazione con un modulo formativo breve in altrettanti istituti scolastici anche attraverso la metodologia della peer education.

Annunci